I mercati emergenti stanno perdendo la DeFi a causa delle tariffe del gas?

Le economie sviluppate dominano le classifiche del traffico per i principali protocolli DeFi di TVL, con Stati Uniti e Regno Unito in cima alle classifiche.

Nonostante le grandi visioni di consentire agli agricoltori in Vietnam di accedere al mondo della finanza globale tramite la finanza decentralizzata, i mercati emergenti potrebbero rappresentare solo il 10% dei visitatori che interagiscono con le principali DApp DeFi

I fautori hanno sperato a lungo che la crittografia e la DeFi avrebbero consentito ai cittadini di tutto il mondo un mezzo per aggirare le barriere create dal sottosviluppo economico , tuttavia i dati suggeriscono che gli utenti delle più grandi economie del mondo dominano le classifiche DeFi dal traffico online.

Un nuovo rapporto di The Defiant esamina le prime cinque fonti geografiche di traffico per le 10 più grandi piattaforme DeFi da Total Value Locked a febbraio, con i dati forniti dall’aggregatore di traffico web SimilarWeb.

L’analisi rileva che il traffico degli Stati Uniti domina otto delle 10 maggiori DApp di TVL, rappresentando tra il 10% e il 27% circa del traffico rispettivamente su MakerDAO, Compound, Aave, SushiSwap, Uniswap, Synthetic, Bancor e BadgerDAO.

Gli Stati Uniti sono anche secondi dietro la Cina per traffico in visita a Curve e quarti su Balancer dietro Russia, Ucraina e Cina. Il Regno Unito è la seconda fonte di traffico per cinque DApp.

Nonostante la Banca mondiale stimi che ci siano 1,7 miliardi di persone senza un conto bancario e il Forum finanziario delle PMI abbia notato un deficit di finanziamento di 5 trilioni di dollari per le piccole e medie imprese nelle economie emergenti, i dati mostrano che per ora le persone non si rivolgono risolvere questi problemi.

Una delle ragioni dell’apparente squilibrio tra l’adozione della DeFi nei mercati emergenti e sviluppati potrebbero essere le tasse alle stelle associate all’utilizzo della mainnet di Ethereum dalla bolla DeFi del terzo trimestre 2020

Secondo il sito web di dati demografici World Data , ci sono solo 39 paesi in cui i cittadini guadagnano più di $ 33,33 al giorno. Con le tariffe del gas associate alle popolari DApp DeFi che superano regolarmente i $ 50 e protocolli complessi che recentemente citano tariffe del gas superiori a $ 1.000, è probabile che la prospettiva di spendere più di un’intera giornata di paga solo sulle commissioni associate al tentativo di un protocollo DeFi sia un deterrente importante a molte persone che vivono nei mercati emergenti dall’esplorazione del settore.

I mercati emergenti dominano il traffico in visita a Venus, il principale protocollo DeFi costruito su Binance Smart Chain , che offre commissioni notevolmente ridotte rispetto a Ethereum. La principale fonte di traffico di Venere è l’Argentina con il 9%, seguita da Cina, Turchia, Thailandia e Perù.

Mentre l’adozione della DeFi sembra lenta nei mercati emergenti, i dati di UtileTulips mostrano che, a parte gli Stati Uniti, i mercati emergenti dominano i volumi degli scambi di Bitcoin peer-to-peer, suggerendo che la crittografia viene adottata per i pagamenti in nazioni con istituzioni finanziarie deboli.